Questura e Prefettura hanno dato il via libera, come previsto, alla fascista-parade di Predappio per la commemorazione della Marcia su Roma. EstremeConseguenze aveva previsto e denunciato i rischi di apologia di fascismo e manifestazioni di odio razziale (e reati connessi), puntualmente confermati dai fatti.

Ma non avremmo mai potuto immaginare che in Italia, anno 2018, si arrivasse a simile sfregio. “Auschwitzland”.

Cosa dice il Ministro degli Interni?

“Vigileremo sul rispetto della legalità – ha scritto L’ANPI in una nota ufficiale – qualora, come temiamo fortemente, vi fossero condotte di esaltazione del fascismo, si procederà con una denuncia all’autorità giudiziaria. Colpisce che, proprio nei giorni in cui il Parlamento Europe approva una risoluzione che chiede la messa al bando di organizzazioni neofasciste e neonaziste, venga dato spazio ad una manifestazione di inoppugnabile marca fascista”, conclude la nota.

La famiglia Mussolini ha deciso di tenere aperta la tomba per permettere ai manifestanti di rendere omaggio al Duce. Ancora non è chiaro se la tomba sarà aperta anche per il 4 novembre, anniversario della fine della Prima Guerra Mondiale, data per cui si segnalano diversi appuntamenti celebrativi di neofascisti in varie parti d’Italia, con un corteo nazionale di Forza Nuova a Roma. Il 3 novembre tocca invece a Casapound ricordare quella data con una manifestazione, anche questa nazionale, a Trieste. Casapound ha anche annunciato un concerto a Fiume, sempre per il 3 novembre, scatenando le reazioni delle autorità croate, della comunità italiana in Istria e delle sigle antifasciste locali. https://m.facebook.com/antifaistraikvarner/

 

Condividi questo articolo:

Redazione Estreme Conseguenze.

La redazione di Estreme Conseguenze.

Commenta con Facebook