Il Consiglio di Stato dice sì al mega impianto di Gpl a Chioggia. La sentenza di oggi conferma la legittimità dell’impianto, e ribadisce di fatto il primo grado del Tar, rigettando i ricorsi in appello presentati dall’amministrazione comunale e dal Comitato No Gpl. Respinta anche l’accusa di abuso edilizio del deposito in Val da Rio e l’assenza di titolo paesaggistico da parte della Commissione di Salvaguardia di Venezia. Soddisfazione espressa da parte della società Socogas. A chi passerà ora la palla? La Regione Veneto e l’assessorato per lo sviluppo economico sono stati chiamati in causa dal Comitato per un incontro il prossimo 8 marzo, dopo le promesse espresse in vari incontri tra Ministero dei Trasporti, Sviluppo Economico e Mibac.  

CHIOGGIA, CL A TUTTO GAS

Chioggia, si salvi chi può

Condividi questo articolo:
Mattea Guantieri, 40 anni, è entrata nella squadra di Estreme Conseguenze dopo aver coordinato testate di promozione per il Veneto. Ha collaborato al restyling del mensile di cucina A Tavola, dirigendolo per circa 18 mesi. Dopo aver collaborato con Nordesteuropa, e altre testate locali, si è dedicata alla progettazione di format editoriali per il web.

Commenta con Facebook