Strage di Bologna. Revocato il proscioglimento disposto nei primi anni ’90 nei confronti di Paolo Bellini. Quindi l’ex primula nera verrà iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di concorso nella strage del 2 agosto 1980. La difesa di Bellini, avvocato Manfredo Fiormonti, già legale di Giovanni Brusca, non si è opposta alla richiesta della Procura generale. Bellini, ex militante dell’estrema destra, 66 anni e originario di Reggio Emilia, testimoniò come collaboratore di giustizia al processo sulla trattativa Stato-mafia di Palermo del 1992.  E da quel fascicolo spunta il suo collegamento con Sergio Picciafuoco. Leggi di più

Condividi questo articolo:

Giornalista e scrittrice

Raffaella Fanelli ha collaborato con numerose testate, tra le quali La Repubblica, Sette, Panorama, Oggi, e altrettante trasmissioni televisive, da Chi l'ha visto? a Quarto Grado a Lineagialla. Con Aliberti ha pubblicato Al di là di ogni ragionevole dubbio, il delitto di Via Poma, con EdizioniANordest Intervista a Cosa Nostra e con Chiarelettere La Verità del Freddo. Al libro intervista a Maurizio Abbatino è stato assegnato il premio internazionale al giornalismo d'inchiesta "Javier Valdez" 2018.

Commenta con Facebook