Ieri il Governatore del Nebraska Pete Ricketts è stato intervistato dalla CNN. L’input del Governo Federale (ad oggi) è che ogni Stato è libero di imporre le proprie restrizioni e limitazioni alla libertà. Il Nebraska conta 2 morti ed un centinaio di casi accertati di cui ben 60 ad Omaha.

Ma Nebraska è il passato: la settimana scorsa sono tutti tornati a casa. Il figlio della mia vicina è tornato da ….. Londra dove studiava (ed è in giro con la morosa in bicicletta!); l’ex collega di mia moglie è andato in Florida in aereo a recuperare il figlio per riportarlo a casa in automobile, i bambini ancora si ritrovano a fare passeggiate insieme……Continuando così il futuro del Nebraska sarà New York, Milano, Madrid.

Tutto dipende da noi tutti ma l’input deve arrivare dai capi. Come già visto in Italia ora i capi cercano di spaventare chi prende questa emergenza sottogamba: ci saranno forse 200.000 morti in America. Tutte cose già viste e sentite, stesso film…..tutto il mondo è paese!

 

LEGGI TUTTO IL DIARIO AMERICANO

Torna alla Home Page di Estreme Conseguenze

Clicca qui per iscriverti al gruppo Whatsapp di Estreme Conseguenze

Clicca qui per iscriverti al canale Telegram di Estreme Conseguenze

Condividi questo articolo:

collaboratore

Francesco Leon, 40 anni. Per 8 anni ho co-guidato un importante gruppo industriale di famiglia fino a quando l'ultima crisi dell'edilizia ha indotto l'azienda a portare i libri in tribunale. Dal 2015 vivo a Omaha, Nebraska che considero l'ultimo baluardo del capitalismo in un paese civilizzato. Qui gestisco una serie di piccole attività: un’azienda di ingegneria in Italia e USA, un investimento immobiliare turistico in Sud America e collaboro alla gestione di una catena di ristoranti di un mio caro amico qui in USA. Il tempo libero lo dedico ai miei figli, ai viaggi, all'orticoltura, al cavallo ed ........alla mia squadra di curling, i Stone Cold dove ho il ruolo di lead.

Commenta con Facebook