La Prefettura di Trieste ha appena rilasciato un chiarimento in merito al concetto di “prossimità” espresso dal DPCM del 10 aprile 2020. Nel decreto si legge che è consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purchè comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona. Il Presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ha derogato l’obbligo di mascherina (ordinanza numero 10 del 13 aprile 2020), e l’ufficio territoriale del governo ha specificato che i metri di riferimento vanno considerati all’interno di un raggio di 500 metri dalla propria abitazione.

Il chiarimento della Prefettura di Trieste è scaricabile da questo link.

Torna alla Home Page di Estreme Conseguenze

Clicca qui per iscriverti al gruppo Whatsapp di Estreme Conseguenze

Clicca qui per iscriverti al canale Telegram di Estreme Conseguenze

Condividi questo articolo:
La redazione di Estreme Conseguenze.

PROSSIMO ARTICOLO

GIORNALISMO MUTO

Commenta con Facebook