Hanno fatto il giro dei social le mappature di un “misterioso” velivolo che, nei giorni scorsi, sorvolava avanti e indietro a bassa quota Milano e il suo hinterland e alcune zone della Liguria. In un momento di stop dei voli, e grazie alla mappatura grafica di app come Flight Radar 24 (foto a sx), le ipotesi formulate sono state le più bizzarre, fatte proprie anche da alcuni quotidiani locali on line, ma la vera spiegazione deluderà gli appassionati di complotti e scie chimiche: “Siamo in missione fino alla fine di aprile per aggiornare le mappe catastali della Provincia di Milano. Ci sono ancora zone scoperte da riprendere nel dettaglio come alcune valli, abbiamo effettuato strisciate di precisione nell’area Ovest del milanese e con i cieli liberi dal traffico abbiamo stimato di chiudere il lavoro in circa 60 ore come da programma. I primi del mese abbiamo sorvolato la provincia di Genova e ci sono voluti solo 30 minuti per “arare” la fascia del crollo del Ponte Morandi sopra il torrente Polcevera che attraversa l’omonima valle su cui si sviluppa in lunghezza la Città metropolitana genovese“.

Rischio fake news a parte, è un ottimo periodo per lavorare per il pilota Diego Gentile (nella foto a dx) è direttore operativo della Società Rossi S.R.L. di Brescia specializzata in aerofotogrammetria, ditta attiva sin dal 1959, che dai cieli documenta l’Italia e il mondo.


Il velivolo biancorosso che tanto ha attirato l’attenzione su social è il bimotore del gruppo denominato “I Magnifici 4”: si tratta di un velivolo leggero che utilizza strumentazione fotografica molto sofisticata (cover foto). “La committenza è varia e non viene dettagliata per obblighi di riservatezza – spiega Diego – Gli incarichi per effettuare gli aggiornamenti cartografici solitamente provengono da Enti pubblici, o da società di engineering, che necessitano di numerose foto di precisione per la corretta esecuzione di grandi opere ferroviarie e/o stradali. La carta Tecnica regionale (TCR) italiana non è aggiornata come avviene annualmente in Inghilterra o in altri paesi europei. Le attività di volo consistono in una serie di foto in sequenza per area indagata, sovrapponibili al 60% che restituiscono una sorta di grande mosaico, un’unica immagine, e per intenderci sono quelle di Google Earth che tutti pensano sono fatte dal satellite, e invece siamo noi ad effettuarle da quote molto più basse, nelle campagne e negli spazzi aperti ci possiamo spingere fino a circa 500 piedi (150 mt) così le immagini sono più precise”.

Fino a due anni fa Diego Gentile si occupava anche di controlli in agricoltura per verificare i finanziamenti erogati dalla Comunità europea alle produzioni agricole, mentre ogni estate si cimenta coi Canadeir gli aerei dei pompieri volanti per spegnere gli incendi, un attività molto impegnativa e delicata che dipende dalle condizioni climatiche che in certi casi possono cambiare repentinamente, come l’intensità e la direzione del vento che improvvisamente può girare contro il velivolo annebbiando pericolosamente la visuale. I piloti di Canadeir li chiamano acrobati del volo sganciano bombe d’acqua da 6 tonnellate per domare gli incendi. Ma come si lavora ai tempi del Covid? “Sono soddisfatto di come ho organizzato la squadra. Viviamo in isolamento a 10 minuti dall’aeroporto di Genova in un grande appartamento e seguiamo tutte le direttive nazionali sull’uso dei dispositivi di sicurezza, mascherine certificate guanti e prodotti per sanificare l’aeromobile. Si decolla e si atterra sempre dal Cristoforo Colombo – e ci sono anche i lati positivi – Adesso, con i sorvoli proibiti e col il traffico areo quasi libero, possiamo lavorare bene, più spediti, senza obblighi di fermo per dare la precedenza ai voli di linea. Un lavoro che prima si chiudeva in circa 80 ore di volo adesso si fa in 60 scarse. Poi c’è lo smart working come per tutti, i nostri unici contatti sono col personale di polizia aereoportuale”. Ma anche in questo settore la pandemia ha colpito l’attività, “Per motivi organizzativi e nel rispetto della sicurezza hanno rimandato il lavoro in Sicilia alle fasi successive”, e anche qualche cittadino molto zelante: a supporto dell’attività aeronautica della ditta Rossi, è intervenuto l’avvocato Giorgio Destro del Foro di Padova, pilota ed esperto in aeronautica, interpellato sulla legittimità dell’attività aerofotogrammetrica, attestata con proprio parere pro veritate.

Link per approfondimenti
https://it.wikipedia.org/wiki/Aerofotogrammetria
https://www.flightradar24.com/blog/whats-this-plane-doing-answering-recent-frequently-asked-questions/
https://www.easa.europa.eu/easa-and-you/air-operations/specialised-operations-spo
https://www.focus.it/tecnologia/innovazione/come-funzionano-i-canadair
https://www.airport.genova.it/
https://it.notizie.yahoo.com/aereo-sorvola-milano-centinaia-di-120400455.html?

 

Torna alla Home Page di Estreme Conseguenze

Clicca qui per iscriverti al gruppo Whatsapp di Estreme Conseguenze

Clicca qui per iscriverti al canale Telegram di Estreme Conseguenze

Condividi questo articolo:
Dottore Forestale, con Spiritus Mundi Onlus segue la riforestazione di aree agricole abbandonate. Consulente del Tribunale di Padova nel settore agro-ambientale. Scopre e denuncia nel 2019 l’amianto nel cantiere della pedemontana veneta. È vicepresidente ISDE Medici per l’Ambiente e consulente della Terra dei PFAS

Commenta con Facebook