“Siamo tutti d’accordo sul lavorare a uno specifico fondo di ripresa economica per la crisi del Coronavirus, un fondo urgente e abbastanza grande per rispondere adeguatamente alla crisi e aiutare quei settori e quei Paesi europei particolarmente colpiti dalla pandemia”.

Lo ha detto Charles Michel, presidente del Consiglio europeo, al termine dell summit di oggi con i capi di Stato e di governo tenutosi in video conferenza. Il Consiglio europeo prevede “una road map congiunta per il recupero, che stabilisce alcuni principi importanti, come la solidarieta’, la coesione e la convergenza”. Ora sara’ la Commissione europea che, su richiesta del Consiglio, “analizzera’ l’esatta necessita’ e presentera’ il prima possibile una proposta che all’altezza delle sfide che stiamo affrontando”. Tale proposta, precisa Michel, “dovrebbe chiarire il legame con il quadro finanziario pluriennale dell’Ue, necessario per affrontare la crisi attuale”. Michel ha concluso affermando che “le tre misure concordate a seguito dell’ultima riunione dell’Eurogruppo per la sicurezza di lavoratori e imprese, per un pacchetto di 540 miliardi di euro, dovrebbero essere in vigore gia’ dal prossimo 1 giugno”.

Di seguito ha preso la parola la la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen: La pandemia di Covid-19 non conosce confini ed è cieca nei confronti delle nazionalità, ma alcuni Paesi sono certamente colpiti più duramente di altri e, a meno che non agiamo in maniera decisa e collettiva, la ripresa non sarà simmetrica e le divergenze tra gli Stati membri aumenteranno. In molti Stati membri – continua – la pandemia non ho ancora raggiunto il picco, ma già sappiamo che la dimensione, la velocità e l’impatto della crisi economica è senza precedenti nell’epoca moderna”

IL VIDEO

Torna alla Home Page di Estreme Conseguenze

Clicca qui per iscriverti al gruppo Whatsapp di Estreme Conseguenze

Clicca qui per iscriverti al canale Telegram di Estreme Conseguenze

Condividi questo articolo:
La redazione di Estreme Conseguenze.

Commenta con Facebook