Test, tamponi, esami sierologici. Ma cosa sappiamo davvero di come reagisce il nostro corpo al Covid19? Ancora molto poco. Per esempio non sappiamo se chi sviluppa anticorpi sia in qualche modo ‘più forte’ in caso di un secondo contatto col virus, non c’è nessuna prova ancora in merito.

E non sappiamo se le persone positive al tampone (e quindi infettive) ma totalmente asintomatiche (e sono decine di migliaia) sviluppino a loro volta anticorpi.

Gli asintomatici non sviluppano anticorpi, o in forma molto lieve – dice a EC il virologo dell’Università di Padova Andrea Crisanti – ci stiamo lavorando, stiamo esaminando centinaia di sacche di sangue di cui conosciamo tutta la storia e abbiamo bisogno di più tempo per avere dati più certi ma questi sono i primi dati. Quindi, chi è positivo al Covid19 ed è asintomatico può anche non sviluppare nessun anticorpo. Il che dimostra ancora una volta come i test sierologici siano di fatto totalmente inutili”.

EstremeConseguenze aggiornerà sugli studi epidemiologici in corso nel ‘cluster’ di Vò Euganeo, esperienza unica nel panorama italiano ed europeo.

Torna alla Home Page di Estreme Conseguenze

Clicca qui per iscriverti al gruppo Whatsapp di Estreme Conseguenze

Clicca qui per iscriverti al canale Telegram di Estreme Conseguenze

Condividi questo articolo:

Caporedattore

Daniele De Luca ha lavorato per 15 anni come redattore a RadioPopolare di Milano, passando dalle notizie locali ai GR nazionali. E’ stato corrispondente dagli Stati Uniti per Radio Popolare. Ha collaborato con Diario e il settimanale L’Espresso. Caporedattore a CNRMedia. E’ direttore di ‘FuoriDiMilano’, il primo magazine free-press composto da una redazione di utenti dei servizi di salute mentale.

Commenta con Facebook